venerdì 25 dicembre 2009

Un milione per Abbracci&popcorn



Roby

Questa è l’ultima avventura
del signor Bonaventura
che diventa –lo vedete-
testimonial della
rete.

L’occasione è da primato:
Solimano l’ha ingaggiato,
mentre a Roby va la parte
di ghost writer fatta ad arte.

Oggi in versi è celebrata
una cifra esagerata:
stanno sotto i riflettori
UN MILIONE di lettori!!!

Navigando in internèt
giungon tutti a questo set,
fans di Germi e di Fellini,
di De Sica e Rossellini.

Impazziti per la Lollo
corron qui a rotta di collo,
mentre gli ùltras di Sofia
già ne han fatto una manìa.

Schiere di navigatrici,
di Marcello ammiratrici,
veleggiando in questo porto
leggon post con gran trasporto.

Nonne, mamme, figlie e zie
per James Bond fanno follìe
e sul desktop –copia e incolla-
di lui mettono una folla.

Gli studiosi più esigenti
hanno di che star contenti:
di pellicole d’essai
chi ne vuole, qua ce n’è!

Telefilm, telenovelle,
qui trovate le più belle,
commentate con sapienza
da una squadra di gran scienza.

Qui si pensa, si riflette
e ciascun del suo ci mette
per sfornare tutt’un botto
questa perla di prodotto.

Chi, se non Bonaventura,
in codesta congiuntura
potevamo scomodare
per l’evento celebrare?

Quindi adesso il nostro amico,
con inchino all’uso antico,
ti ringrazia con calore,
MILIONESIMO lettore!!!!




20 commenti:

Solimano ha detto...

Roby, ho fatto in modo che tutto accadesse proprio in tempo rele: è stato proprio alle ore 14.25 di oggi, 25 dicembre 2009 che le Pagine Viste hanno toccato quota 1.000.000. Un minuto dopo erano già 1.000.002, e le previsoni per oggi dicono che arriveremo (come Visite odierne) quasi a quota 500. L'hanno scorso, per Natale, furono 301 e ci sembrò molto, visto che Natale è il giorno a più basse visite dell'anno. Dopo aver scritto dell'aspetto quantitativo, che è comunque importante, in un altro commento scriverò dei rapporti fra te e il signor Bonaventura, che mi sembrano ottimi.

grazie Roby e Buon Natale!
Solimano & Primo

Roby ha detto...

Caro Solimano e/o Primo, è stato un piacere ridare voce al signor Bonaventura in un'occasione come questa. Ed è addirittura un PIACERISSIMO fare a te e a tutto il MILIONE di lettori UN MILIARDO di AUGURI!!!!!!!!!

Roby

Anonimo ha detto...

Allora si riparte per il secondo milione, no?
E, per restare in tema, auguri con molti zeri:)
zena

mazapegul ha detto...

Complimenti Solimano! Ciao Roby (bravissima tofanella). Auguri di buon Natale a tutti.
Maz
PS Mi sa che dovrò tornare a vedere dei film.

giulia ha detto...

Solimano, penso che tu possa sentirti molto soddisfatto anche per il ritorno di Roby che ha contribuito al successo di questo blog davvero bello.

Quindi avanti tutta e auguri di buon anno

annarita ha detto...

Complimenti e auguri di buon lavoro su quest'ottima strada.

Silvia ha detto...

Ma che bello! Brava Roby, bentornata.
Auguri anche se in ritardo, a tutti e a questo luogo così prezioso.

Solimano ha detto...

Poiché questo post resterà in cima ala home page fino a Capodanno, ne approffitterò per scrivere alcuni commenti, sia su questo post, sia in generale sull'andamento di Abbracci e pop corn.

Il primo commento è dedicato a Roby, naturalmente.
Quando ho visto che si avvicinava il traguardo del milione di Pagine Viste, ho pensato subito a lei come la persona che meglio di me sarebbe riuscita a far festa.
Da alcuni mesi Roby, per ragioni sue, non per polemica, non scriveva né su Abbracci e pop corn né su Stanze all'aria. Gliel'ho chiesto e l'ha fatto volentieri in tempi brevissimi. Gliene sono grato ed anche il Signor Bonaventura lo è.
Credo che siamo tutti invidiosi, anche se la gran parte delle persone non lo ammette. Io sono invidiosissimo, ma con Roby parte un mio meccanismo neuronale che converte immediatamente l'invidia in ammirazione. Ha dato un grande contributo al decollo ed alla crescita del blog. Da un certo punto di vista siamo complementari.

Per il futuro, e chi lo sa? Sarà Roby a decidere in base a priorità di vita reale esclusivamente sue. Non c'è bisogno di scodinzolamenti, lei sa benissimo che se scrive nei due blog di cui sono admin, io sono contento (anzi, contentissimo, lo dico a bassa voce...).

grazie di tutto Roby!
Solimano

Solimano ha detto...

Zena, sì, auguri con molti zeri (con un 1 significativo davanti), non so se arriveremo al secondo milione, magari ci arriverà da solo il blog dopo che abbiamo smesso. Non per mancanza di argomenti o di film interessanti, ma perché in queste situazioni bisognerebbe costruire un equipe quasi professionale, mettere la pubblicità... e finisce il divertimento.
Però non dico che mi dispiaccia che ci siano dei numeri così alti, l'obiettivo non è la crescita, è il mantenimento. Per crescere, basterebbe fare un blog compiacente o sul sesso o sulla violenza (tanto per parlar chiaro...). A me va bene così, questo livello, sperando che non scenda, perché può scendere. Ci sono centinaia e centinaia di blog sul cinema in Italia e non è che dormano. Il vaolre aggiunto è che spesso scriviamo non solo di cinema, ma di cinema collegato ai libri, alla musica, alla pittura. Poi, che si fidelizzano: vengono la prima volta o la seconda con Google poi tornano da soli. Ma a parte il nostro caso, quanti arcomenti ci sono su cui gli esperti potrebbero scrivere ed essere visitati: cucina, ad esempio, ci sono diversi blog che fanno un ottimo lavoro (una torta al giorno, chissà che indigestioni). Sono i generalisti che non sanno come fare, con Facebook e le altre storie del genere. Eppoi non bisogna esagerare, con la rete. Meglio andare fuori di casa spesso, così non ci si nevrotizza.

saluti Zena e grazie
P.S. Hai visto che in Stanze all'aria è arrivata l'esperta di tango? E il walzer, il minuetto?

Solimano ha detto...

Màz, certo che faresti bene a rivedere qualche film, e non è necessario che tu ne scriva qui (anche se sarebbe gradito).
Dopo due anni e mezzo sono sempre più meravigliato delle ricchezze di ogni tipo che ci sono nel cinema, arte in cui si può entrare con tante chiavi: sociale, politica, storica, musicale, psicologica, morale, erotica, di luoghi, di paesaggi, di costumi e di costume, di trama. Non credo che il Grande Gioco sia finito, perché i Cinepanettoni di Natale ci sono sempre stati, come, sull'altro versante (va detto), le cinefilìe più acribiche e noiose. Nella cinefilìa si annida il vezzo cronico dei critici di mettersi davanti all'autore: lo fanno con Dante Alighieri, vuoi che non lo facciano con John Ford o con Federico Fellini?
Stare attaccati al ruolo di spettatore in un certo senso indifeso è meglio, permette di capire di più, perché, se il coinvolgimento c'è o non c'è, ci sarà un motivo del tutto personale. Quindi, esperienze più che recensioni: si leggono più volentieri e si rischia di sbagliare di meno.

grazie Màz e saluti
Solimano

Solimano ha detto...

Continuo l'excursus dei commenti che completerò prima di Capodanno, data in cui inserirò il prossimo post.

Giulia, questo non è un monoblog, ma un multiblog, basta guardare come ho disposto le colonne a destra nella home page: subito dopo l'evidenza delle Viste logiche, che è un po' un mio pallino personale, ma che è indubbiamente uno dei motivi del successo di Abbracci e pop corn, c'è l'evidenza che ho chiamato Spettatori e spettatrici cioè le persone che hanno scritto post pubblicati qui. In due anni e mezzo le cose cambiano, alcuni hanno smesso di scrivere, con alcuni si sono verificati dei disaccordi, altri hanno cominciato a scrivere o cominceranno. Niente di strano, cose che succedono.

Però il passato non si cancella, non esiste la retroattività sul passato, quindi è giusto che questa evidenza non tenga conto solo del presente, ma di tutto quello che è stato pubblicato in questi due anni e mezzo. Come si vede, il contributo di Roby è stato molto consistente come quantità (e come qualità!), ma anche tu non scherzi: sei al quarto posto. Attendo il tuo prossimo film, ma ti so molto presa in questo momento. Grazie per il passato e per il futuro.

saluti Giulia
Solimano

Solimano ha detto...

Proseguo e concludo entro oggi i miei commenti sulle gentili parole che ci sono state rivolte. A Capodanno, anno nuovo vita nuova (mi augurerei la stessa, visto com'è andata).

Annarita, tu parli di ottima strada. Grazie.
Attualmente (finché dura), è una strada che si fa da sola. Ne ho avuto la controprova due mesi fa, quando sono rimasto senza PC per venti giorni, quindi senza poter mettere nessun post, solo qualche commento da Internet Point. Il blog non ha perso visite, anzi, proprio in uno di quei giorni abiamo fatto il record ancora attuale delle Visite: 1084.

Il che porta a dire che questo è un blog solo in apparenza, come tecnicalità hardware e software. Un blog anche ingenuo, con la testata standard che dà Blogger (che volevo cambiare, ma a questo punto la lascio com'è, ci ha portato buono). Ma come concetto non è un blog, e Stanze all'aria lo è ancor di meno, anche come aspetto. Soprattutto perché ci sono diverse persone che hanno scritto post: le si vede nella lista a fianco in cui ci sei anche tu ben posizionata.
Non è uno sport facile, fare l'admin in un blog con più partecipanti: c'è una va e vieni, si sono scontri, momenti di difficoltà. A meno che uno non faccia il Re Travicello o lo scodinzolone, mestieri che non mi sono consentanei. Come fare, per reggere alla possibile tensione, all'ansia?

Ho un modo molto semplice, sia qui che in Stanze all'aria: quando la situazione presenta delle difficoltà mi chiedo: " Ma proseguiresti, se fossi anche da solo?" La risposta, in tutti e due i blog è: "Sì, proseguirei, perché ci credo e mi piace". A quel punto mi tranquillizzo e vado avanti fattivamente. La compagnia la trovo o la ritrovo lungo la strada. L'importante è che ognuno decida liberamente, di testa sua, non guardando quello che fa Tizio, Caio o Sempronio.
Dobbiamo essere centripeti, Annarita, non centrifughi, sennò dipendiamo dalle opinioni e dal buon volere altrui, che non è il massimo del divertimento. Ognuno decida per sé.

grazie Annarita e saluti
Solimano

Solimano ha detto...

Silvia, non ti preoccupare del ritardo, pochissimi blog vengono a visitare Abbracci e pop corn.

E' una storia curiosa ma semplice.
Apro il blog, e lì c'è il primo colpo di fortuna: il nome. Perché alfabeticamente va in cime o quasi a tutte le liste alfabetiche.
Fra l'altro, avrei preferito chiamarlo "Abbracci e brustulini", ma le giovani generazioni non sanno cosa sono i brustulini, quindi meglio i popcorn. E vabbè.

Secondo colpo di fortuna: non sapevo quanti blog e siti sul cinema ci sono in Italia. Da qualche parte c'è un elenco: sono centinaia, forse arrivano a mille. Se l'avessi saputo mi sarei scoraggiato e forse non l'avrei aperto, 'sto blog.

Apriamo, grandi salti di gioia perché il contatore diceva che avevamo quasi quaranta visite al giorno, e in una settimana mi arrivano a raffica dei messaggi sullo scrivimi del blog: "Ti ho linkato, linkami anche tu". Non sapevo cosa volesse dire linkare, pensavo una brutta cosa, quando ho capito ho deciso di non linkare nessuno, anche se mi sentivo in colpa, ma non mi piaceva, questa menata del linkaggio (o linkeraggio?) reciproco.

Altro colpo di fortuna, perché se è vero che il blog è sempre stato a commenti piuttosto bassi, ho avuto il tempo di scrivere molti post, senza dovere andare in giro a dire bene bravo bis, perché normalmente le filiere sono di trenta blog che si sostengono l'un altro (almeno per quello che riguarda il cinema).

La fortuna più grande è stata che in questo modo abbiamo potuto mettere i film che ci pareva, anche sconosciuti, perché potevamo prescindere dall'opinione degli altri blog del cinema (fra cui ce ne sono dei buonissimi, come no).

Le visite arrivano soprattutto con Google: vengono una volta, tornano una seconda volta e spesso si fidelizzano. Dopo, tornano per conto loro, quando gli interessa qualcosa che non sanno.

Questo sistema sarebbe applicabile a tanti settori, perché le possibili curiosità sono tante, solo che, nella mentalità usuale dei blog, se non ci sono commenti ci si sente dei morti di fame, e si invidiano quelli che hanno commenti. Io sono amico di... Mi ha scelto come amico... E liste di link chilometriche. Non sto criticando, ognuno fa bene a fare come crede e come si sente bene, ma la realtù è così. Solo che adesso c'è Facebook ahi ahi.
Ma tu Silvia, sei talmente centripeta che vai avanti così che vai bene! Come dicono a Sant'Ilario d'Enza...

saluti, Silvia
Solimano
P.S. Ho bassamente approfittato di questo bellissimo post di Roby per dire come la penso riguardo ad Abbracci e pop corn ma anche a Stanze all'aria.
Grazie e Buon Anno a tutti!

Roby ha detto...

Come non ringraziarvi per l'apprezzamento? Come non approfittare dell'occasione per farvi anche gli auguri di BUON 2010? E come non essere maledettamente furiosamente affettuosamente in collera con quel gattone furbone sornione di Solimano, che piano piano mi sta riportando a scrivere in rete, dopo che mi ero convinta di non saperlo più fare?

Però... sono talmente arrugginita... ho talmente tanti dubbi sui congiuntivi... e poi, la punteggiatura.......

Sbaciottoni a tutti da

Roby

Silvia ha detto...

Buon anno nuovo a voi:) Lo faccio ora perchè domani non so come sarò messa.
Per cui per lasciarvi un abbraccio augurale ho scelto Abbracci e pop corn.
A me questo titolo piace moltissimo.

E poi devo leggere i 4 post su Pinocchio.

Auguroni!!!

Mamma che fatica! ha detto...

Il mio primo libro preferito quello delle avventure del signor Bonaventura... e non sapevo ancora leggere!! Pretendevo pure che gli altri lo leggessero cantando ed infatti me lo hanno fatto sparire :-(

Roby ha detto...

Ciao, cara Mammachefatica (a proposito, concordo: la mia pargola ha 21 anni e solo da poco ho ricominciato a respirare...)! Sono lieta di sapere che Bonaventura piaceva anche a te: far rivivere le sue avventura in rima è stato divertente...

Auguri per tutto ciò che ti sta a cuore

Roby

Ermione ha detto...

Ehi Roby, ma che meraviglia questo tuo post che a suo tempo, evidentemente, non avevo letto!!Sei bravissima nel rimare!
Un abbraccio mia cara conterranea.
p.s. Hai per caso aperto un tuo blog!

Ermione ha detto...

...un tuo blog? era un a domanda, naturalmente.

Roby ha detto...

Cara Ermione, macchè, nessun blog... troppo pigra... troppo presa da altri impegni, come il nipotino (nel senso che sono zia) cambogiano appena adottato da mia sorella...

Comunque ancora UN MILIONE DI GRAZIE, e un abbraccione !!!!!!!!!!!